Candidum

Candidum

Candidum

 59,00

Vino bianco Barricato

Product Description

Vitigno autoctono a bacca bianca denominato Rambela
Colore: Giallo dorato
Profumi: consistente con sentori finemente speziati, tostatura e ricordi di gelsomino e petali di rosa.
Sapore: ingresso intenso, con buona struttura con una leggera vena amarognola, equilibrato
Abbinamenti: primi e secondi piatti strutturati
Temperatura di servizio: 10°C

La Cantina nel Mare utilizza come vitigno bianco da cui prendono origine le bollicine di Rambela metodo classico Brut, le bollicine Brut con metodo charmat ed il Rambela fermo barricato.

Famoso un vitigno autoctono con il Futuro da protagonista.

Il Famoso, chiamato anche “Uva Rambela”, è un vitigno romagnolo che, dopo un periodo di abbandono, nell’ultimo decennio è stato riscoperto. È una pianta rustica, adatta anche ai terreni poco fertili e a temperature invernali abbastanza rigide. A questa resistenza fa da contraltare una produzione relativamente contenuta. Attualmente coltivato nelle zone di Mercato Saraceno, Forlì, Bertinoro, Faenza, Brisighella e Bagnacavallo, Fusignano, Russi se ne ricavano vini caratterizzati dagli aromi intensi simili a quelli del Moscato, con note fiorali dolci, di frutta matura, esotica e frutta essiccata. Il Famoso, un’uva a bacca bianca, dopo anni di abbandono, è stato riscoperto in Romagna e, per merito di alcuni vignaioli che vi hanno creduto, sta tornando a far parte a pieno titolo dell’offerta enologica di queste terre. In passato, per i profumi e gli aromi che lo caratterizzano, oltre che per la vinificazione, veniva anticamente utilizzato anche per la produzione di uva da tavola, venduta fresca per lo più nei mercati rionali e durante le fiere e le sagre che animavano città e i paesi.

Non tutti sanno che…

Il primo documento che cita il Famoso è rappresentato da una tabella del dazio comunale di Lugo di Romagna (Ravenna), datata 1437. Nel XIX secolo, diversi documenti ne testimoniano la presenza sulle colline di Cesena, dove veniva utilizzato anche per la produzione di uva da tavola. Il Novecento vede invece una notevolissima contrazione che lo portò in un secolo al limite dell’estinzione. Nel 2000 venne individuato in due vecchi filari sulle colline di Mercato Saraceno (Forlì-Cesena), il cui proprietario lo indicava, per l’appunto, con il nome “Famoso”.
Oggi è prodotto in piccoli appezzamenti da produttori che hanno visto in questo vitigno un patrimonio di aromi e di biodiversità da valorizzare.

La Storia

L’aromaticità di quest’uva, considerata eccessiva nei primi del ‘900, è oggi un punto di forza che, insieme alla sua morbidezza e struttura, lo rende ideale con il pesce e i formaggi freschi di Romagna, come il Raviggiolo e lo Squacquerone. Nel bicchiere il vino presenta generalmente una colorazione giallo paglierino tenue, che può assumere riflessi verdolini, mentre sotto il profilo olfattivo si presenta molto intenso, con sentori caratteristici che rimandano al Moscato e che consentono di ascriverlo ai vitigni aromatici. Tra i descrittori olfattivi principali, individuati, rientrano le note floreali che richiamano i fiori di tiglio, arancio, biancospino e gelsomino, nonché quelle fruttate di frutta esotica di banana, albicocca, pesca e di drupa matura e frutta essiccata; il quadro olfattivo è completato da note balsamiche, agrumate e di salvia. Al gusto mostra acidità media, buona morbidezza è generalmente intenso e persistente, abbastanza fresco, morbido, dotato di buona struttura ed equilibrato. Per le caratteristiche che presenta, il Famoso si presta ad essere abbinato a tutti i piatti a base di pesce, anche di quelli dai sapori decisi come il pesce azzurro tipico della cucina romagnola (sgombri, alici, cefali, sarde e sardoni), dei quali è in grado di controbilanciare i profumi e i sapori intensi. Servito a una temperatura di 12-13°C, il Famoso può essere abbinato anche a primi piatti speziati, risotti alle erbe aromatiche, formaggi freschi e preparazioni a base di carni bianche. Al momento il Famoso viene per lo più vinificato in acciaio, puntando con decisione sugli aromi primari che lo caratterizzano, anche se esistono tuttavia delle eccezioni in cui Famoso viene in parte affinato in barrique sulle fecce fini, ricorrendo alla pratica del battonage. L’idea è quella di aumentare il corpo e la complessità gustativa del vino, in modo da controbilanciarne l’intensità e l’ampiezza olfattiva. Il Famoso si presenta in questo caso più strutturato, con garbate note tostate e lievi speziature che lo differenziano notevolmente da quello vinificato esclusivamente in acciaio

Specifiche

  • Area di produzione: Fusignano (RA)
  • Vitigno: 100% uva Famoso
  • Superficie vigneto: 4 ha
  • Resa per ha: 140 quintali (media)
  • Sistema di allevamento:
  • Densità d’impianto: 3000 ha
  • Anno d’impianto: 2007
  • Servire a temperatura: 8-10°C
  • Contenuto: 750ml. e
  • Gradazione alcolica: 14%vol.
  • Lotto: 01/2014
  • Colore: Giallo dorato
  • Profumi: consistente con sentori finemente speziati, tostatura e ricordi di gelsomino e petali di rosa.
  • Sapore: ingresso intenso, con buona struttura con una leggera vena amarognola, equilibrato.
  • Abbinamenti: primi e secondi piatti strutturati
  • Temperatura di servizio: 10°C
  • Vinificazione: in bianco a temperatura controllata 16-18°C. Contiene solfiti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Candidum”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

X