La cantina nel mare affina i suoi vini nei fondali del mar adriatico donando loro un gusto ed una presentazione unica.
Chi Siamo

Chi Siamo

La cantina nel mare affina i suoi vini nei fondali del mar adriatico donando loro un gusto ed una presentazione unica.

La Cantina nel Mare

nasce creando una filiera corta dove abbiamo selezionato vitigni autoctoni romagnoli ed antichissimi quasi estinti, vitigni riscoperti da aziende agricole Romagnole quindi una filiera cortissima e già esclusiva di per se, queste bottiglie dopo che sono state imbottigliate e sigillate sul tappo con la gommalacca, vengono stivate dentro a delle pupitre
blindate di acciaio, il tutto in collaborazione con i pescatori di Cesenatico e vengono calate sul fondo del mare adriatico a 7km al largo dalla costa di Cesenatico in acque vergini ad una profondità che garantisce temperature costanti, la quasi assenza di luce, silenzio del mare, maggior pressione e correnti marine che rendono l’ambiente irriproducibile sulla terra ferma.

Le bottiglie de La Cantina nel Mare vengono calate sul fondo del mare adriatico a 7km al largo dalla costa di Cesenatico in acque vergini ad una profondità che garantisce temperature costanti, la quasi assenza di luce, silenzio del mare, maggior pressione e correnti marine che rendono l’ambiente irriproducibile sulla terra ferma.
La cantina nel mare affina i suoi vini nei fondali del mare creando così delle opere d'arte

Le nostre bottiglie

dopo mesi di affinamento in fondo al mare si Naturalizzano all’esterno ricoprendosi di molluschi ed organismi marini che creano un opera d’arte esclusiva, naturale ed inimitabile creata dal mare!

Al loro interno conservano un vino che si è maturato nel gusto, nel colore e all’olfatto senza alterazioni esterne, l’affinamento subacqueo con l’armonico massaggio delle maree e il particolare microclima di poca luce, diversa pressione e temperatura costante oltre a che il silenzio gli conferiscono delle caratteristiche eccezionali di gusto profumo e durevolezza!

I nomi

dei nostri vini sono in Romano Antico perchè ricordano gli antichi vini del tempo dei Romani di cui sono state ritrovate le tracce in fondo ai mari nei relitti delle navi romane dentro alle orcie olearie di terracotta di cui a Cesenatico o meglio Ad Novas (nome della città al tempo dei romani) c’era una Fornace di produzione ritrovata nel podere Fornari.
Da questa fornace uscivano le orcie per tutti i porti dell’Adriatico e su tutti i manufatti veniva impresso il marchio PIVNCIL (Pubblius Iunius Cilo – Pubblio Giulio Cilone, proprietario della Fornace).
In questi villaggi accanto le fornaci che sorgevano a fianco all antica via poppilia che collegava Rimini a Ravenna sorgevano le “taberne di cossuzio” (taverne cossuttiane) delle vere e proprie locande dove i viandanti riposavano i cavalli alloggiavano e bevevano vino prodotto in zona un vino rosso corposo (in romano Atrum) dei vini bianchi (in romano Candidus) rosati (in romano Rosatum) bianco aromatico (Apiciaie perché attirava Le api).
Già da questa epoca nasce la riconosciuta ospitalità turistica e ristorativa di Cesenatico che
arriva ai giorni nostri.

Le bottiglie de La Cantina nel Mare sono un opera d’arte esclusiva, naturale ed inimitabile creata dal mare!